Glossario Netikom

Il mondo delle telecomunicazioni è pieno di acronimi e sigle, che dicono poco ai non addetti ai lavori. Ecco allora un utile glossario dei termini tecnici più comuni per comprendere meglio i servizi e i prodotti che offriamo.

U
FTTH dark fiber: Fiber To The Home

Prevede la terminazione di una fibra ottica fino in casa dell’utente. Tale fibra viene illuminata esclusivamente da un ISP (INTERNET SERVICE PROVIDER) per il singolo utilizzatore con velocità e quindi banda trasmissive variabili. Sono collegamenti pregiati a banda garantita ma con canoni praticamente accessibili a tutti. Tendendialmente si tratta di servizi con banda simmetrica, ovvero il download è uguale all’upload.

FTTH GPON: Fiber To The Home con Gigabit-capable Passive Optical Network

Prevede la terminazione di una fibra ottica fino in casa dell’utente. Questa fibra non è dedicata esclusivamente ad un utilizzatore ma condivisa con altri mediante “splitter” ottici passivi. Questo tipo di fibra è attualmente in servizio nelle maggiori .COM nazionali e offre un servizio di qualità ma con bande garantite notevolmente più contenute. Si può arrivare a 1 Gbit/s come banda di picco. Sono tendenzialmente servizi con banda asimmetrica, ovvero il dowload è sempre maggiore dell’upload.

FTTC: Fiber to The Cabinet

La fibra ottica alimenta e collega un armadio di commutazione DSLAM posizionato in maniera strategica nelle vie di una determinata località. Il collegamento tra il “cabinet” e l’utente avviene mediante un doppino in rame. La banda trasmissiva che si ottiene a casa dell’utilizzatore dipende dalla distanza dello stesso al cabinet. Generalmente fino ai 200 mt di distanza le bande teoriche di allineamento del modem sono intorno ai 150-170 Mbit/s. Sono tendenzialmente servizi con banda asimmetrica, ovvero il download è sempre maggiore dell’upload.

FWA: Fixed Wireless Access

È un sistema di trasmissione dati che prevede l’uso di una rete mista, formata in parte da una rete cablata in fibra ottica e in parte da una rete che sfrutta le frequenze radio.

SD-WAN: Software-Defined Wide Area Network

È un concetto che applica i principi delle reti Software-Defined alle reti WAN. I suoi vantaggi principali sono: • Riduzione dei costi con indipendenza del trasporto su rete MPLS, 4G/5G LTE e altri tipi di connessione. • Miglioramento delle prestazioni dell’applicazione e incremento dell’agilità. • Ottimizzazione dell’esperienza utente e dell’efficienza per le applicazioni sul cloud pubblico.

PT: Ponte Radio

Viene offerto per soddisfare esigenze di clienti che si trovano in zone particolarmente svantaggiate o come collegamento in compensazione ad un collegamento terrestre. Per utilizzatori che hanno bisogno di alta affidabilità lo si offre spesso in abbinamento/completamento a collegamenti terresti.

LTE: Long Term Evolution

È uno standard di connessione che permette l’accesso a Internet a banda larga anche su reti mobili. Le tecnologie LTE sono classificate come reti 4G, anche se propriamente si collocano a metà strada tra la terza e la quarta generazione dei sistemi di connettività mobile. Molto utilizzati per offrire all’utente una via veloce di connessione o un backup efficiente basato su sistemi trasmissivi differenti.

UBB: Ultra Broad Band

La banda ultra larga è la nuova frontiera per le aziende che hanno bisogno di connessioni oltre il Gigabit/s.

DWDM: Dense Wavelength Division Multiplexing

Potremmo dire che è una tecnologia che “usa meno per ottenere di più”. Può essere paragonata a una banda di frequenze radio, in cui varie stazioni possono trasmettere i loro segnali senza rendere impossibile agli ascoltatori di ascoltare ciò che vogliono sentire. DWDM mette insieme più segnali e li invia contemporaneamente lungo una fibra, con trasmissioni che avvengono a diverse lunghezze d’onda. Si offre ad utilizzatori che necessitano di bande superiori ai 10 Gigabit/s.

ORARI

Da lunedì a venerdì
dalle 8.00 alle 18.00

2 + 4 =

0471 1808611